Domenica, 17 dicembre 2017 - ORE:16:53

Piccole curiosità sulla Pizza

alcune curiosità sulla pizza

alcune curiosità sulla pizza

Smartwatch free

La vera storia della Pizza

Secondo la tradizione, la pizza fu creata dal cuoco napoletano Raffaele Esposito e dalla moglie nel 1889: grazie al verde del basilico, al bianco della mozzarella e al rosso del pomodoro, la pizza voleva essere una composizione patriottica in omaggio alla Regina Margherita.

Già nel 1835 però Alexandre Dumas, scrittore francese in visita a Napoli, documentò l’esistenza della pizza come cibo dei poveri nella sua opera “Le Corricolo”:

“La pizza est une espèce de talmouse comme on en fait à Saint-Denis; elle est de forme ronde et se pétrit de la même pâte que le pain. . . . Au premier abord, la pizza semble un mets simple; après examen, c’est un mets composé. La pizza est à l’huile, la pizza est au lard, la pizza est au saindoux, la pizza est au fromage, la pizza est aux tomates, la pizza est aux petits poisso”

 

C’è chi mangia solo pizza…

Dal lontano 1800 la pizza ha fatto passi da gigante, diventando uno dei cibi più consumati e sicuramente più apprezzati al mondo.

Da qualcuno anche troppo: Dan Janssen, falegname del Maryland, da 25 anni mangia soltanto pizza margherita! Senza alcuna considerazione per i rischi medici associati a una alimentazione così povera di principi nutritivi, Dan ha adottato questa dieta da quando aveva 15 anni, sembra come reazione a un avvelenamento da funghi accadutogli nell’infanzia e al fatto che da piccolo veniva nutrito di continuo con stufato di carne.

mangia solo pizza

(Foto di Vice.com)

…e chi non può

Fare l’astronauta comporta grandi sacrifici, tra cui quello di dover mangiare soltanto cibi speciali per niente gustosi; a questo inconveniente la NASA ha cercato di rimediare, finanziando un progetto per la creazione di una stampante 3D addetta a stampare pizza. L’apparecchio, presentato al SXSW Eco, evento di elettronica del Texas, versa su un piatto riscaldato un impasto a base di acqua e farina, seguito da pomodoro e formaggio. Il sapore non c’è certamente quello della pizza del ristorante all’angolo, ma è comunque meglio di nulla.

Pizze da record: le curiosità sulla pizza!

Mentre i poveri astronauti pregustano la possibilità di mangiare un surrogato di pizza, c’è chi fa scorpacciate: il 4 agosto 2014 il giapponese Takeru Kobayashi ha stabilito in nuovo record al “let’em eat”, la più grande gara di mangiatori di pizza del Canada, mangiando 62 spicchi di pizza in 12 minuti.pizza

La pizza più grande al mondo rimane invece primato italiano, in particolare napoletano: si chiama Ottavia, ed ha un diametro di 40,09 metri. Il team di cuochi l’ha realizzata interamente senza glutine, per lanciare un messaggio di sensibilizzazione verso una patologia, la celiachia, che colpisce sempre più persone al mondo.

Dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Infine, c’è chi si diverte a elaborare teorie sulla personalità in base al modo di mangiare di pizza.  La mangi con le mani, sbrodolando sul piatto e sui pantaloni tutto il condimento? Sei un tipo rilassato, che non si preoccupa del giudizio altrui. Hai l’accortezza di piegare la pizza in due per evitare il disastroso crollo della mozzarella? Per te mangiare è una questione di sopravvivenza, non certo una occupazione importante. Usi coltello e forchetta? Sei un tipo scrupoloso, preciso, che ama l’ordine; ma se l’operazione di taglio della pizza diventa meticolosa come un’operazione chirurgica allora sei proprio maniacale…



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 30 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.